[27-28.04.2024] Пригласительный школьный этап ВСОШ по Итальянскому языку для 7-8 классов 2024-2025 гг.

На данной странице вы найдете Официальные задания и Ответы на Пригласительный этап ВСОШ по Итальянскому языку, который пройдет 27-28 апреля 2024 г. для 4-6 классов г. Москва, область

Подготовка к Всероссийской олимпиаде школьников по Итальянскому языку – ключ к успешному участию и высоким результатам. Наш сайт предлагает полезные ресурсы для подготовки:. Получите доступ к проверенным материалам и повысьте свои шансы на победу в олимпиаде!

[27-28.04.2024] Пригласительный школьный этап ВСОШ по Итальянскому языку для 7-8 классов 2024-2025 гг.

[27-28.04.2024] Ответы по Итальянскому языку Пригласительный этап ВСОШ для 7-8 классов 2024-2025 гг.

7-8 класс

Задание 1. Прослушайте текст и ответьте, правдивы ли данные утверждения или ложны (vero или falso).
04:41Mute
1. E’ la storia di due uomini che andavano nella foresta.
2. Ad un tratto un serpente verde uscì dai cespugli.
3. Il vecchio impedì al giovane di colpire il serpente.
4. Il giovane non era d’accordo con il vecchio e non lo ascoltò.
5. Un giorno i due uomini tornavano in piroga dalla pesca.
6. La piroga era troppo vecchia perciò affondò.
7. I due uomini per poco non morirono nel fiume.
Ответ

Задание 2. Прослушайте текст и закончите предложения, выбрав вариант из трёх предложенных (задания 2–9).
Contro il serpente bruno alzò il bastone …Play
05:42Mute
il vecchio.
il giovane.
tutti e due.
Ответ

Задание 3. Il vecchio non permise di uccidere il serpente perché il serpente…
non voleva attaccarli.
era magico.
era pericoloso.
Ответ

Задание 4. La scimmia rosa raccontò a tutti che gli uomini …
non avevano toccato il serpente.
volevano uccidere il serpente.
erano tornati nel villaggio.
Ответ

Задание 5. I due uomini remavano a fatica perché la piroga …
era lunga e pesante.
era piena di pesce.
era vecchia e scomoda.
Ответ

Задание 6. La piroga affondò perché …
i due avevano litigato.
il fiume era grande.
era andata contro un sasso.
Ответ

Задание 7. I due si tenevano con molta difficoltà ai rami perché …
i rami erano troppo in alto.
la corrente era molto forte.
erano stanchi.
Ответ

Задание 8. Il vecchio e il giovane stavano per morire perché …
non potevano più resisterе.
i rami stavano per rompersi.
improvvisamente arrivò un temporale.
Ответ

Задание 9. La scimmia rosa raccontò nel bosco dei due disgraziati e …
le scimmie li portarono sulle proprie code.
i serpenti li salvarono formando una corda.
le scimmie portarono un grosso bastone per aiutarli.
Ответ

Задание 10. Заполните пропуски в тексте подходящими по смыслу формами, выбрав их из предложенных вариантов.
Il carnevale
Il carnevale è (1) periodo molto particolare dell’anno. (2) origini del carnevale sono antichissime. Una caratteristica (3) carnevale è la (4) In occasione di riti (5) gli stregoni si travestivano e si coprivano con maschere dipinte per impaurire (6) spiriti del male In età romana l’uso delle maschere era legato al (7) dall’inverno alla primavera. I (8) univano giovani e (9) , nobili e plebei, ricchi e poveri. Un “Re della Festa”, scelto (10) popolo, si occupava dei vari (11) nelle piazze (12) altra caratteristica del carnevale sono i coriandoli, cioè pezzettini di carta (13) usati nelle festività per essere (14) in aria o sulla gente. (15) inglese, tedesco, spagnolo, olandese e francese sono chiamati confettì Anche a livello gastronomico in Italia ci sono molte tradizioni (16) legate al carnevale. Ogni singola regione ha ricette gastronomiche (17) . Soprattutto nel “dolce” si vede una grande voglia di originalità e di curiosità. Tra le ricette (18) del carnevale al primo posto ci sono i dolci fritti. Un vecchio detto popolare recita: ”Fritto tutto è buono, anche l’aria”. In (19) penisola ci sono le chiacchiere. Sono frittelle chiamate così perché, quando si mangiano sembra appunto (20) parlare, di chiacchierare.
Ответ

Задание 11. Закончите предложения, выбрав правильный вариант ответа по географии и истории Италии (задания 11–15).
Il lago che si trova nell’Italia centrale è …
il Lago di Garda.
il Lago Maggiore.
il Lago Trasimeno.
Ответ

Задание 12. Il fiume che passa per la città di Trento è …
il Po.
l’Adige.
l’Arno.
Ответ

Задание 13. L’impresa più importante di Giulio Cesare fu la conquista …
della Grecia.
della Gallia.
della Spagna.
Ответ

Задание 14. Caio Giulio Cesare portava sempre la corona …
d’oro.
d’alloro.
d’argento.
Ответ

Задание 15. L’ultimo re di Roma di origine etrusca è …
Nerone.
Tarquinio il Superbo.
Romolo Augusto.
Ответ

Задание 16. Закончите предложения, выбрав правильный вариант ответа по культуре Италии (задания 16–20).
La prima università italiana è fondata a …
Bologna.
Firenze.
Roma.
Ответ

Задание 17. Ai tempi di Dante la lingua letteraria era …
il latino.
il volgare.
il toscano.
Ответ

Задание 18. Il famoso libro di Marco Polo parla del suo viaggio …
in Spagna.
in America.
in Cina.
Ответ

Задание 19. Giuseppe Garibaldi è …
un eroe nazionale d’Italia.
un noto scrittore italiano.
uno dei maggiori compositori italiani.
Ответ

Задание 20. I mosaici e gli affreschi nelle cattedrali medievali raccontavano …
la vita dei monaci.
la vita dei signori.
la vita dei santi.
Ответ

Задание 21. Прочитайте текст и ответьте на вопрос, правдивы ли данные утверждения или ложны (vero или falso).
Testo 1
Il teatro alla Scala
Tempo fa a Milano c’era un teatro molto bello che si chiamava Teatro Ducale. Là si facevano gli spettacoli e le feste più splendide della città; là un prodigioso ragazzo di nome Mozart aveva rappresentato le sue prime opere.
Ma una notte di carnevale del 1776 il teatro prese fuoco. E in tre ore bruciò.
Fu un bellissimo incendio, anche perché nessuno si scottò nemmeno un dito. La gente, persino i bambini, corse nelle strade a guardarlo. Però Milano rimase senza il suo bellissimo teatro.
A quei tempi la città era sotto il dominio degli austriaci e l’imperatrice Maria Teresa rappresentava l’Austria. E siccome Maria Teresa era un’amabile donna, i nobili e i ricchi milanesi chiesero il suo aiuto: volevano un nuovo teatro non meno bello del Teatro Ducale. Perciò l’imperatrice chiamò a corte un famoso architetto italiano, Giuseppe Piermarini, e gli propose di progettarlo.
La costruzione richedeva molto denaro. Allora i proprietari dei palchi fecero una loro società. E in meno di due anni, con i loro soldi, il nuovo teatro fu costruito. Sorse sul luogo dove prima si trovava la chiesa di Santa Maria alla Scala. Perciò il teatro fu chiamato Teatro alla Scala.
La sera del 3 agosto 1778 il Teatro alla Scala fu inaugurato. Fu una delle date più importanti della storia del teatro di tutti i tempi. Tutte le persone più nobili, più importanti, più intelligenti di Milano erano lì. L’illuminazione era a candele, la musica e le voci si sentivano in modo perfetto.
Quella fu una serata unica, una grande festa piena di allegria per tutto il pubblico. Il teatro cominciò a vivere.

1. Prima dell’incendio il Teatro alla Scala si chiamava Teatro Ducale.
2. In questo teatro Mozart rappresentò tutte le sue opere.
3. Allora la città era sotto il dominio dei francesi.
4. I milanesi chiesero aiuto all’imperatrice Maria Teresa.
5. Il Teatro fu ricostruito da un famoso architetto francese.
6. Fu chiamato Teatro alla Scala perché sorse dove prima si trovava la chiesa di Santa Maria alla Scala.
7. Il teatro ricominciò a vivere la sera del 3 agosto 1778.
Ответ

Задание 22. Прочитайте текст и закончите предложения, выбрав вариант ответа из трёх предложенных (задания 22–29).
Testo 2
I cagnolini da vendere
Il padrone di un negozio aveva messo sulla porta un cartello con la scritta “cuccioli da vendere”. Poco dopo arrivò un ragazzino, attratto dalla scritta, e chiese quanto costavano i cuccioli.
L’uomo rispose: – Intorno a 30-50 euro.
Il ragazzo frugò nelle tasche, raccolse tutte le monetine che aveva e disse:
– Ho 2,37 euro. Posso vedere i cagnolini?
Il proprietario sorrise e fece un fischio. Allora venne fuori il suo cane di nome Lady seguito da cinque piccoli cuccioli. Ma uno dei cuccioli restava dietro. Subito il ragazzino scelse il cucciolo zoppo rimasto indietro.
Il ragazzino era entusiasta: – E’ proprio questo che voglio comprare!
L’uomo rispose: – No, non puoi comprare questo cucciolo, ma se lo vuoi proprio, te lo regalo.
Il ragazzo era deciso. Guardò l’uomo dritto negli occhi e disse:
– Non lo voglio in regalo. Vale come gli altri e pagherò il prezzo intero. Le pagherò adesso 2,37 euro e poi ogni mese Le porterò 50 centesimi finché il debito sarà saldato.
L’uomo replicò:
– Non devi comprare questo cucciolo, non potrà mai correre, saltare e giocare. Allora il ragazzino si chinò e cominciò ad arrotolare un calzone dei pantaloni e fece vedere la gamba malata sostenuta da una costruzione di metallo. Guardò l’uomo e disse:
– Neanch’io corro molto bene. Questo cucciolo ha bisogno di un padrone che lo possa capire.
L’uomo si morse un labbro, le lagrime stavano per spuntargli dagli occhi. Sorrise e disse:
– Ragazzo mio, spero che ogni cucciolo troverà presto un padrone uguale a te!
___________________________________________________________
Il cartello sulla porta diceva …

“uccellini da vendere”.
“cuccioli da vendere”.
“gattini da vendere”.
Ответ

Задание 23. Il ragazzino era attratto …
dal cartello sulla porta.
dal prezzo dei cuccioli.
dal negozio.
Ответ

Задание 24. I cuccioli costavano …
intorno a 50 euro.
intorno a 30 o 40 euro.
da 30 a 50 euro.
Ответ

Задание 25. Il cane di nome Lady era seguito …
dal suo padrone.
da cinque piccoli cuccioli.
da un ragazzino.
Ответ

Задание 26. Il ragazzino voleva …
pagare il prezzo intero.
pagare soltanto 2,37 euro.
il cucciolo in regalo.
Ответ

Задание 27. Il ragazzino voleva il cucciolo zoppo perchè …
aveva bisogno di compagnia.
voleva correre, saltare e giocare con lui.
anche lui aveva una gamba malata.
Ответ

Задание 28. Il ragazzino fece vedere …
i soldi che aveva in tasca.
il suo bastone.
la sua gamba malata.
Ответ

Задание 29. Il cucciolo aveva bisogno di …
un padrone buono e fedele.
avere tanto da mangiare e da bere.
un grande giardino per saltare e correre.

Добавить комментарий